BORSE UE PIATTE A META’ SEDUTA

25 Aprile 2001, di Redazione Wall Street Italia

Giornata con gli indici poco mossi per le principali piazze borsistiche che attendono l’apertura di Wall Street per prendere una strada precisa.

Pressioni al ribasso per tlc e tecnologici, probabilmente influenzati dalle cattive notizie che arrivano sul colosso francese Alcatel. (Vedi anche TLC: nuove pressioni sul comparto)

Il denaro premia media ed energetici come segnano gli indici EuroStoxx settoriali. Quello tecnologico arretra dello 0,82%, quello delle tlc dello 0,25% mentre sale dello 0,85% l’energetico e dello 0,15% quello editoriale.

Tra le Borse europee solo Francoforte è positiva con il Dax a +0,22% grazie al rialzo dell’1,03% di Deutsche Telekom e del +1,1% di Allianz. In rosso Sap (-0,3%) e Infineon (-1,3%).

Parigi è praticamente ferma con il Cac a -0,08%. In profondo rosso Alcatel (-4,05%) che è il peggiore del titolo del listino dopo le affermazioni di Lehmann Brothers sulla crescita del 2001. In flessione anche STMicroelectronics (-1,4%) e France Telecom (-0,9%). In nero invece TotalFina Elf che sale dell’1,4%.

Londra sta cedendo lo 0,4% sotto il peso di tecnologici e telefonici: Arm (-2,6%), Bt (-3,8%) e Vodafone (-2,7%). Forte rialzo per i due istituti bancari che oggi hanno confermato le ipotesi di fusione: Halifax (+6,3%) e Bank of Scotland (+7,3%). (Vedi anche Banche: Halifax e Bank of Scotland studiano l’intesa)