BORSE UE: IN RECUPERO DAI MINIMI DELLA MATTINATA

7 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Come sta accadendo a Milano, anche le Borse europee stanno recuperando qualcosa, pur rimanendo deboli.

Non c’è da stupirsi, viste le spinte inflattive, la consapevolezza che a brevissimo ci sarà un aumento dei tassi e l’attesa, fra poco, per i dati sulla produttività negli Stati Uniti, che potrebbe dare un ulteriore segnale di surriscaldamento dell’economia Usa.

Dunque, recupero sui minimi della mattinata per i mercati Ue, con la sola Francoforte che torna in terreno positivo. L’indice Dax è infatti in rialzo dello 0,5%, sostenuto dai bancari e in particolare dall’annunciata trattativa fra Deutsche Bank e Dresdner Bank.

Tra le Borse in flessione, Londra cede lo 0,48% con l’indice FTSE-100 a quota 6.536. Tra i titoli in flessione quelli del settore energetico.