Società

BORSE UE IN DENARO, DEBOLE LONDRA

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Le Borse europee viaggiano in denaro a metà giornata. La volatilità rimane alta, anche se i mercati sembrano aver imboccato con decisione la via dei guadagni.

Gli indici Eurostoxx segnalano i tecnologici sostanzialmente invariati (+0,04%) e sotto pressione dopo il profit warning di AMD e Micron Technology

SULL’ARGOMENTO VEDI:
WALL STREET: I TITOLI ATTIVI NEL PREBORSA
E ANCHE:
CHIP: ADVANCED LICENZIA 2.300 DIPENDENTI.

In rialzo tutti gli altri settori: i telefonici guadagnano lo 0,38%, i media lo 0,19%, bancari l’1,86% e gli assicurativi il 2,3%.

A Francoforte (+2,85%) il listino è trascinato da Preussag (+9,02% a €25,15). Bene anche Siemens (+6,52%) e Lufthansa (+5,79%).

I più scambiati sono Deutsche Bank (+2,74%), Allianz (+2,80%) e Deutsche Telekom (+3,40%).

In calo solo Deutsche Post (-0,53%).

Londra guadagna appena lo 0,11% appesantita dal calo di Vodafone (-0,87%), ha smentito le indiscrezioni riportate dall’Observer secondo le quali la societa’ avrebbe intenzione di cedere le operazioni di linea fissa di Japan Telecom per 3 miliardi di sterline.

In rialzo ci sono EMI (+11,8%) in recupero dopo il calo di ieri, Logica (+3,57%) e Celltech (+7,01%).

Parigi è in crescita dell’1,23%.

Tra i migliori si segnalano EADS (+6,24%), Cap Gemini (+4,49%) e TotalFinaELF (+3,51%).

In rosso invece Lagardere (-4,56%), Michelin (-3,92%) e Alstom (-3,22%).