BORSE UE: GLI OCCHI PUNTATI ALLA DANIMARCA

28 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

C’è nervosismo per l’esito del referendum in Danimarca, ma anche incertezza sull’andamento del mercato americano, e così le Borse europee si indeboliscono.

Più di tutte va giù Francoforte, che perde lo 0,74%. Negative anche Parigi, -0,17%, Amsterdam, -0,11%, e Londra, -0,11%. Resistono in positivo solo Madrid, +0,18%, e Zurigo.

Le vendite si concentrano soprattutto sul settore dei titoli media (l’indice di settore europeo perde l’1,13%) e sui titoli tecnologici (l’indice scivola di oltre il 2%).

Meglio per i telefonici. Lo dimostrano France Telecom a Parigi, +0,67%, Deutsche Telecom a Francoforte, +1,16%, Cable & Wireless a Londra, +1,45% dove anche Vodafone è in rialzo dell’1,45%. A Milano Telecom Italia segna +0,36%.