BORSE UE EUFORICHE GRAZIE A CISCO E TMT

24 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il Vecchio Continente chiude in denaro, trascinato dai TMT e sulla scia del Nasdaq, che viaggia verso i 1.900 punti grazie alle indicazioni positive di Cisco System (CSCO – Nasdaq).

SU CISCO VEDI:


Tlc: Cisco sale dopo ristrutturazione.

Gli indici Eurostoxx hanno indicato i rialzi maggiori della giornata per media (+2,6%), telefonici (+4,01%) e tecnologici (+3,1%).

A Londra l’indice FTSE ha chiuso in rialzo dell’1,33% grazie a una copertura a breve dei principali titoli, visto che lunedì la Borsa è chiusa per festa nazionale.

Marconi ha recuperato terreno (+2,83%) ma ha chiuso lontano dai minimi. Ha chiuso in rialzo anche Misys (+7,04%) e Logica (+4,63%).

Vodafone (+3,08%) ha giovato delle notizie provenienti da Hutchison Whampoa che ha detto di non avere interesse a cedere la quota (il 3,47%) del titolo telefonico inglese in possesso.

A Francoforte, che chiude le contrattazioni alle 20:00 il Dax guadagna il +2,79%.

Deutsche Telekom è ancora tra i migliori e guadagna l’8,48% sui massimi della seduta grazie anche a Goldman Sachs, che in mattinata ha confermato il titolo nella propria Recommended List.

Bene anche Epcos (+3%), Infineon (+6,75%) e Siemens (+6,82%).

Riprende fiato Bayer (+1,02%) anche se si tratta di un rimbalzo tecnico, mentre sui massimi della seduta ci sono Man (+0,94%) nonostante l’allarme utili lanciato mercoledì e E.on (+0,95%) che ha subito il downgrade di Deutsche Bank a Buy da Strong Buy.

A Parigi il CAC40 ha chiuso in rialzo del 2,23%. Tra i titoli che sono stati scambiati maggiormente sul mercato ci sono Alcatel (+6,02%), France Telecom (+5,99%), Orange (+3,64%) e STMicroelectronics (+5,97% a €38,15).