BORSE UE: EFFETTO NASDAQ

24 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tra il Dow Jones e il Nasdaq, meglio il Nasdaq. E infatti, le Borse europee si lasciano influenzare dal mercato telematico americano e non dal più tradizionale indice dei principali titoli trattati a Wall Street. Se questo è arrivato ai minimi, l’altro ha avuto una crescita potente, ed è quella che si segue nelle prime battute delle sedute europee.

Entrano subito in attività Francoforte che cresce dell’1%, Parigi (+1,18%), Amsterdam (+1,25%) e Zurigo (+0,51%). Sui suoi stessi livelli Londra, che guadagna lo 0,69%.

In Asia, anche Tokyo ha avuto, e chiuso, un’altra seduta positiva, grazie soprattutto ai massicci acquisti di titoli del comparto tecnologico e delle telecomunicazioni, a loro volta incoraggiati dall’ottimo risultato del Nasdaq.

Il Nikkei ha segnato quota 19.571,44 con un guadagno pari allo 0,27%.