BORSE UE CONTRASTATE, DAX A +0,05%

5 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Oggi le borse europee sono ancora deboli, dopo la seduta di ieri, nella quale il Vecchio continente ha sofferto la mancanza dei mercati statunitensi e ha chiuso con vendite diffuse.

L’indice Eurostoxx vede i telefonici ancora deboli a -0,17%, mentre i tecnologici, dopo la notizia del profit warning di Marconi (-53,57%), continuano le perdite di ieri e viaggiano a -4,35%. In positivo utilities (+0,51%) e assicurativi (+0,52%).

A Parigi l’indice CAC segna una perdita dello 0,69%. In terreno negativo ancora Alcatel (-7,42%) e France Telecom (-1,47%)
Sotto pressione anche StMicroelectronics, che perde il 2,66%.

A Francoforte l’indice DAX segna un rialzo dello 0,05%. La borsa tedesca è la migliore a metà seduta. In rialzo Deutsche Telekom (+0,74) e Allianz (+1,17%), perdono terreno Siemens (-3,8%) e Infineon (-3,09%).

Londra soffre le forti vendite su Marconi e viaggia a metà seduta con una perdita dell’1,11%. In calo anche Arm (-10,52% ), Colt (-7,38%) e Vodafone (-2,54%). Tengono invece Glaxosmithkline, che guadagna lo 0,30% e British Telecom (+1,85%) a 467 pence.