BORSE UE CONTRASTATE ASPETTANDO LA BCE

30 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Il Vecchio Continente aspetta la decisione della Banca Centrale Europea sui tassi d’interesse, prevista per le 13:45. L’incertezza sulla decisione della BCE è grande, anche dopo le parole del del presidente della Bundesbank e membro del board della BCE, Ernst Welteke, che mercoledì ha lasciato prevedere un nulla di fatto.

SULLA DECISIONE DELLA BCE VEDI:


TASSI UE: LA BCE TAGLIA O NON TAGLIA? FORSE NO

Gli indici Eurostoxx segnalano i TMT contrastati, con i telefonici in rialzo (+0,64%), media (-0,23%) e tecnologici (-1,68%) in ribasso.

A Londra (+0,11%) il titolo più scambiato è Vodafone (+3,36% a 138 pence) dopo che Merrill Lynch ha confermato il rating Buy sul titolo, con un prezzo per azione di 245 pence.

Il migliore del listino è Renkotil Initial (+5,37%) dopo aver comunicato utili al di sopra delle aspettative.
In calo ci sono invece Spirent (-19,07%), il peggiore del listino dopo il warning sugli utili, Marconi (-7,56%), Logica (-1,88%) e Colt Telecom (-5,56%).

Parigi (-0,36%) registra volumi contenuti, eccezion fatta per Orange (+6,11%).

Sul titolo si sono moltiplicate le indiscrezioni sulla possibilità che la controllante di Orange, France Telecom (+2,17%), possa rendere noti i dati relativi al primo semestre di Orange in anticipo.

Secondo alcune voci, infatti, alcuni analisti sarebbero già venuti in possesso dei risultati attraverso una e-mail (circostanza smentita da France Telecom) e gli utili sarebbero il 30% superiori alle stime. Oggi è attesa una dichiarazione ufficiale di France Telecom.

Tra gli altri titoli in evidenza ci sono Alcatel (-2,80%), Cap Gemini (-1,38%) e STMicroelectronics (-1,87%).

A Francoforte, che chiude le contrattazioni alle 20:00, l’indice DAX è in ribasso dello 0,17%.

Tra i peggiori ci sono Deutsche Post (-2,89%), Infineon (-1,57%) e Siemens (-0,51%).

In rialzo invece Deutsche Telekom (+0,84%), BMW (+1,24%) e Allianz (+0,76%).