BORSE UE: CHIUSURE PESANTI, TUTTE SUI MINIMI

14 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tracollo verticale per le borse del Vecchio Continente che archiviano una settimana di pesanti ribassi con un ultimo colpo ben assestato ai propri listini.

Parigi, segnata per tutta la giornata dalle vendite dei tecnologici e dei media, chiude a -3,17% a 6.065 punti.

Francoforte a -3,14% (7.214 punti) ha peggiorato molto negli ultimi minuti di ‘panic selling’ generale.

In Inghilterra, la City non si è difesa diversamente dalle altre piazze e ha visto il suo listino cedere del 2,81% a 6.178 punti.

Infine, degno di nota la performance di Zurigo. Dopo aver navigato anche in acque positive, ha in conclusione fermato le contrattazioni a -1,5% a 7.494 punti.