BORSE UE: CHIUSURE PESANTI DIETRO AL NASDAQ

20 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di settimana pesante per i mercati azionari europei, che perdono tra l’1,5% e il 2%, investiti da una nuova ondata di vendite che ha colpito soprattutto i Tmt (Telefonic, media e tecnologici). Ad innescare il ribasso ancora una volta il Nasdaq.

La peggiore e’ stata Parigi con il Cac a -2,27%. Cedono tra gli altri Alcatel (-8,32%), France Telecom (-4,07%) e Tf1 (-5,67%).

Londra ha perso l’1,44%. In rosso Reuters (-4,98%), Vodafone (-6,18%), British Telecom (-3,91%) e Logica (-4,14%).

A Francoforte l’indice Dax perde l’1,68%. Anche qui permangono gli stessi temi: Deutsche Telekom -2,94% e Siemens -2,91%. Vendite anche su DaimlerChrysler (-5,40%).

Tra le altre Borse europee, Madrid -2,31%, Amsterdam -2,09% e Zurigo -0,02%.