BORSE UE: CHIUSURE NEGATIVE, PESANTI I TELEFONICI

30 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

La seduta delle Piazze del Vecchio Continente si e’ chiusa all’insegna della lettera sui tecnologici e in particolare sui telefonici, anche oggi colpiti dalle vendite. La giornata, gia’ pesante in apertura, e andata via via peggiorando dietro alla forte correzione che sta interessando il Nasdaq.

Parigi e’ stata la peggiore con il Cac che ha chiuso a -2,31%. Profondo rosso per France Telecom ed StM, entrambe in ribasso di oltre 4 punti percentuali. Ancora peggio Alcatel (-5,49%).

Londra ha resistito fermandosi a -0,44%, ma non sono mancate le vendite: Bookham Tech -8,77%, Colt -4,46%, British Telecom -2,18%. La lettera non ha risparmiato neanche gli assicurativi come Lloyds (-1,73%).

Francoforte, le cui contrattazioni terminano alle 20:00, prosegue in area negativa e al momento il Dax cede il 2,33%. Deutsche Telekom arretra del 4,27%, Infineon del 5,23%, Deutsche Bank del 3,02% e Bmw del 4,22%.