BORSE UE: CHIUSURE NEGATIVE, PESANO I REALIZZI

5 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tutte le Piazze del Vecchio Continente si fermano con gli indici in negativo sulla scia del calo di Wall Street e per la mancanza di temi propri.

La peggiore e’ stata Parigi (-0,95%) che abbandona la quota dei 6.900 punti, retrocedendo a 6.856 punti. Hanno pesato, cosi’ come per le colleghe europee, i realizzi sui titoli che avevano corso nelle scorse sedute: France Telecom -4,56%, Alcatel -2,63% e Canal Plus -4,37%.

A Francoforte il Dax ha chiuso a 7.389 punti (-0,75%). In ribasso Deutsche Telekom (-3,47%) e Allianz (-1,04%), mentre guadagna il 3,11% Schering.

Londra si ferma a -0,67% a 6.752 punti. Contrastati i telefonici con Colt che cede il 7,24%, mentre Vodafone sale del 2,46% e British Telecom resta al palo (+0,11%). Vendute anche BSkyB (-1,90%) e Cmg (-2,40%).

Tra le altre Borse europee in rosso dello 0,62% Madrid, dello 0,5% Amsterdam e dello 0,37% Zurigo.