BORSE UE: CHIUSURE IN RIALZO GRAZIE AI TMT

15 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seduta sulle montagne russe anche per le principali Piazze europee, che come Milano hanno sfruttato nel pomeriggio il rialzo del Nasdaq per mettere a segno un leggero recupero. Il denaro è andato principalmente sui TMT (Telefonici, media e tecnologici), ma hanno chiuso in rialzo anche i bancari visto che sembrano attenuarsi gli allarmi che arrivano dal Giappone.

Parigi si è fermata con il Cac in rialzo dell’1,22% grazie al recupero di Alcatel (+1,18%), di France Telecom (+4,59%) e di STMicroelectronics (+3,09%).

Londra è salita dello 0,94%. Ha chiuso lontano dai massimi il tecnologico Arm (+0,79%) mentre ha tenuto Bank of Scotland (+3,76%). Tra i telefonici ha rimbalzato Colt (+6,18%) mentre Vodafone e British Telecom sono saliti del 3% circa. Forte progresso per Enerigis che ha chiuso a +10,7%.

Sul listino di Francoforte, il cui Dax segna un +1,84% a poco meno di due ore dalla chiusura, ottimi rialzi per Deutsche Telekom (+5,7%), Infineon (+3,46%) e per Siemens (+2,3%).

Tra le altre Borse europee ancora in rialzo anche Madrid (+0,89%).