BORSE UE: CHIUSURE IN FLESSIONE

2 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seduta debole per le principali Piazze europee che hanno subito, come Milano, le prese di beneficio dopo una partenza incerta di WallStreet.

Le vendite hanno colpito soprattutto media e telefonici, cosi’ come finanziari ed energetici. In positivo, invece, la giornata dei tecnologici come dimostra l’EuroStoxx-tech a +1,18%.

Tra le borse la piu’ pesante è quella di Parigi con il Cac che ha perso l’1,19% a 5.572 punti. In rialzo i tecnologici come Alcatel (+3,1%) e STMicroelectronic (+0,8%). Vendite per BNP Paribas (-1,9%), France Telecom (-3,4%) e Total Fina Elf (-2,9%).

Francoforte, le cui contrattazioni terminano alle 20:00, vede il Dax cedere lo 0,91%. Ribassi superiori al 3% per Infineon e Sap, mentre Allianz perde l’1,5% e Deutsche Telekom l’1,8%.

Londra è la borsa che ha resistito meglio alle vendite, ma era anche quella che nelle scorse sedute era salita meno delle altre. Il Footsie ha segnato un calo dello 0,40%. In rialzo Arm (+3,08%)
e Colt (+8,7%), mentre hanno perso terreno British Telecom (-1,1%) e Vodafone (-3,5%).