BORSE UE CHIUDONO MISTE, ATTESA PER FED

20 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee hanno chiuso contrastate, in recupero rispetto a metà giornata. Alcuni dati macroeconomici importanti, come il dato sulla produzione industriale in Eurolandia (+0,6% a giugno) e la prossima decisione della FED (con il mercato che aspetta martedì sera, alle 20:00 ora italiana, un taglio dello 0,25%) hanno segnato un’inversione di tendenza.

Gli indici Eurostoxx hanno segnalano vendite sui media (-0,72%) mentre hanno recuperato terreno e tecnologici (-2,63%) e telefonici (-1,18%). Il settore migliore della giornata è stao quello chimico (+1,49%).

Francoforte (-0,26%) è stata la Borsa peggiore. Il recupero del DAX dai minimi della giornata è stato agevolato dal recupero di Bayer (+3,51%), dopo che GlaxoSmithKline ha manifestato interesse per le attività farmaceutiche del gruppo.

Tra i titoli peggiori si segnalano Deutsche Bank (-1,72%), Lufthansa (-8,19%) e Volkswagen (-1,52%) dopo il warning di Ford (F – Nyse).

A Londra il FTSE ha chiuso in rialzo dello 0,17% dopo il mini rally in apertura di seduta e i ribassi di metà giornata.

Tra i titoli che hanno guidato il recupero ci sono ARM (+6,22%) e British Telecom (+1,65%)

Contrastati i TMT: ha chiuso in rosso Colt Telecom (-5,19%), sostanzialmente invariato invece Cable&Wireless (-0,08%) bene Marconi (+0,72%).

Parigi ha chiuso con il CAC40 in rialzo dello 0,29%.

Tra i titoli che hanno movimentato di più il mercato ci sono Alcatel (+0,06%), France Telecom (+1,96%), Orange (-1,63%) e STMicroelectronics (+0,98%).