BORSE UE: APERTURA POSITIVA, SI ATTENDE LA BCE

16 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse europee aprono in positivo, dopo una vigilia piuttosto contrastata.

Già in Asia Tokyo aveva dato il via, chiudendo con il Nikkei a +0,92%; e appunto su questi livelli si collocano i mercati del vecchio continente: Parigi apre in rialzo dello 0,77%; Francoforte cresce dell’1,43%; Londra prende lo 0,74%.

Oggi a Francoforte si riunirà il board della Bce, Banca centrale europea. Gli analisti ritengono che Wim Duisemberg lascerà inalterati i tassi, per ora.

E’ più verosimile, sostegono, un’operazione nelle prossime settimane. I mercati si aspettano una stretta di 25 punti base in un periodo di tempo compreso fra il 30 marzo e il 13 aprile prossimi.

Il perchè è presto detto: tra quelle due date sarà possibile conoscere la crescita degli aggregati monetari (M3) che si sanno in effervescenza; si valuteranno più approfonditamente i ritmi di crescita dell’attività economica nell’area euro; si sarà preso atto delle decisioni dell’Opec sulla produzione del petrolio.

Atteso per oggi, ma questa volta dagli Usa, il dato sui prezzi alla produzione americani nel mese di febbraio.