BORSE: SI FONDONO PARIGI, AMSTERDAM E BRUXELLES

20 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Si chiamerà Euronext e sarà la principale ‘piazza’ azionaria di Eurolandia, una Borsa seconda in Europa solo al listino di Londra che nascerà dalla fusione dei mercati di Parigi, Amsterdam e Bruxelles.

L’operazione – annunciata oggi nella capitale britannica dopo giorni di indiscrezioni – costituisce la prima fusione tra un gruppo di Borse europee: e, secondo molti osservatori del
settore, darà il via a un profondo cambiamento del mondo in cui gli strumenti finanziari verranno trattati da questa parte dell’Atlantico.

Si tratterà di un vero e proprio colosso dell’Europa continentale.

Secondo l’International Federation of Stock Exchanges, infatti, a fine gennaio 2000 i titoli quotati sui listini di Parigi, Amsterdam e Bruxelles avevano una capitalizzazione complessiva di oltre 2.300 miliardi di euro rispetto ai circa 4.400 miliardi di euro della Borsa di Londra.