BORSE EUROPEE: PARIGI SFAVILLA, LE ALTRE SEGUONO

3 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Aprono forti e continuano di gran carriera le Borse europee. Ma la lingua predominante, ancora oggi, è il francese.

All’indomani della decisione sui tassi da parte della Fed, Banca centrale Usa, che ha operato un rialzo di 25 punti base, a Parigi il Cac-40 supera quota 6.000 in apertura, si attesta a 6.037 punti (+1,5%) dopo pochi minuti, e sale ancora a +1,35% subito dopo.

L’impennata odierna segue il forte recupero di ieri (+3%); con questo, la Borsa parigina ha recuperato tutto quanto aveva perduto nel deludente mese di gennaio, tornando anzi ai livelli record di inizio anno.

Brillante anche Amsterdam, con l’indice Aex che sale dell’1,4%.

Più caute Francoforte e Zurigo, che guadagnano comunque lo 0,3%. Londra +0,27%.