BORSE EUROPEE: CHIUSURE TUTTE IN ROSSO

18 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Seduta negativa per i mercati europei che hanno dovuto fare i conti con il rialzo dell’inflazione nella zona euro e con il forte ribasso della Borsa americana.

Salva la faccia solo Francoforte (-0,05% a 7.427 punti), grazie ai titoli dell’industria dell’auto: Bmw +2,54%, DaimlerCrhysler +2,57% e Volkswagen +4,39%. In rialzo anche Deutsche Telekom (+0,50%).

Sono stai proprio i Tmt (telefonici, media e tecnologici) a portare giù gli altri listini. Parigi chiude a -1,58% a 6.514 punti. In profondo rosso France Telecom (-3,15%), Stmicroelectronics (-6,25%) e Tf1 (-3,81%).

Londra si ferma in ribasso dell’1,15% a 6.450 punti. Cedono British Telecom (-0,21%), Colt Telecommunication (-3,88%), Cable & Wireless (-0,87%) e Vodafone (-3,72%). Vanno giù anche Freeserve (-4,46%) e Reuters Group (-3,46%).

Tra le altre Piazze europee solo segni rossi: Madrid -1,44%, Amsterdam -0,8% e Zurigo -0,09%.