Borse: è il “giorno delle quattro streghe”, cosa aspettarsi

18 Giugno 2021, di Mariangela Tessa

Sul cielo sopra Wall Street volteggiano oggi le famose quattro streghe, che fanno la loro apparizione ogni terzo venerdì di fine trimestre.
Una giornata in cui scadono diversi contratti derivati, provocando un forte aumento degli scambi e della volatilità.

Che cosa è

Inizialmente noto come triple witching day, in quanto le streghe erano soltanto tre (opzioni su azioni, opzioni su indici, futures su indici) dal novembre del 2002 questa giornata finanziaria si è arricchita di una quarta strega, ovvero della scadenza dei futures sulle singole azioni quotate a Wall Street.

Il giorno delle “quattro streghe” si verifica il terzo venerdì nell’ultimo mese di ogni trimestre (marzo, giugno, settembre e dicembre), ed è quel giorno nel quale vi è la scadenza simultanea di una montagna di derivati.

In particolare:

  • future su azioni,
  • future su indici,
  • opzioni su azioni;
  • opzioni su indici

Gli operatori saranno dunque chiamati obbligatoriamente a una decisione: rinnovare i contratti in scadenza, effettuando il “rolling” alla scadenza successiva, oppure chiudere la propria posizione e cambiare strategia.

Occhio alla volatilità

In queste giornate si può assistere quindi ad una forte volatilità sui mercati statunitensi, ma anche sugli altri mercati globali.

Discorso che vale soprattutto in una giornata come quella odierna, che arriva al termine di una settimana segnata dalla riunione della Fed, dalla quale sono arrivati chiari segnali di un rialzo dei tassi già nel 2023.

A causa delle sue implicazioni, tra gli investitori il giorno delle quattro streghe è anche noto come “freaky Friday”, in italiano venerdì da brividi.

Il giorno delle “quattro streghe”: il calendario 2021

Le quattro streghe del calendario 2021 sono cadute il 19 marzo, oggi 18 giugno. Prossimi due appuntamenti sono previsti: il prossimo 17 settembre e il 17 dicembre.