Borse allungano nel giorno di Draghi, novità su riforma fiscale Usa

25 Agosto 2017, di Daniele Chicca

Le Borse sono impazienti di ascoltare le parole che proferiranno Janet Yellen e Mario Draghi al simposio economico di Jackson Hole, nel Wyoming. Con l’economia dell’area euro in miglioramento la Bce dovrà stabilire come e quando ridurre il piano di allentamento monetario straordinario. All’appuntamento organizzato dalla Federal Reserve di Kansas City, Yellen prenderà la parola per mezz’ora per il discorso inaugurale, alle 16 italiane (10 costa est, 8 ora locale) mentre Draghi si rivolgerà ai presenti per un’ora a partire dalle 21 italiane (15 costa est, 13 nel Wyoming). Positiva la seduta per le Borse asiatiche. Dopo il +0,51% odierno la Borsa di Tokyo ha chiuso la settimana sugli stessi livelli con cui aveva aperto le contrattazioni lunedì.

Tra i singoli titoli a Piazza Affari ancora una volta protagonista FCA sulle prospettive di scorporo di Maserati, Alfa Romeo e Magneti Marelli. Il cambio di assetto dovrebbe permettere al gruppo di ridurre i livelli di indebitamento e diventare una preda appetibile dei grandi gruppi del settore automobilistico. L’obiettivo e la tempistica prevista dalla famiglia Agnelli sembrano quelli di fondersi con un’altra compagnia entro il 2020. Samsung cede terreno dopo che il capo del suo gruppo, conosciuto professionalmente con il nome di Jay Y. Lee, è stato condannato a cinque anni per corruzione. Le Borse tengono d’occhio anche gli ultimi sviluppi macro: in Europa sono stati pubblicati i prezzi alla produzione in Spagna, la fiducia dei consumatori in Francia e il Pil del secondo trimestre in Germania.

Lasciate qui sotto commenti, news e rumor dalle sale operative, consigli, strategie di investimento, le vostre esperienze e tutto quello che vi passa per la testa. Tutti gli aggiornamenti di Borsa nel mese di agosto sul LIVE BLOG (SOTTO), con flash di notizie e grafici.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 25 Agosto 201710:06

I rialzi delle Borse europee sono timidi in avvio aspettando novità dal fronte della politica monetaria. FCA estende i guadagni delle ultime sedute con un +1,7% giornaliero e sale a 12,70 euro. Josh Saul, CEO della Pure Gold Company sostiene che l’incertezza politica fa sì che sia il momento propizio per comprare oro e altri asset rifugio.

Il metallo prezioso è in progresso del 12% nel 2017, ma la sua corsa non dovrebbe fermarsi. Secondo Saul la domanda per l’oro non è influenzata dalle buone o cattive notizie ma semplicemente dal nervosismo e dall’incertezza. Sono proprio gli stati d’animo attuali. Detenere oro vuol dire avere un patrimonio sicuro e il gestore della società di investimento cita l’esempio del governo tedesco, che di recente ha rimpatriato tonnellate di oro dagli Stati Uniti.

Daniele Chicca 25 Agosto 201710:12

I rialzi delle Borse europee sono timidi in avvio aspettando novità dal fronte della politica monetaria. FCA estende i guadagni delle ultime sedute con un +1,7% giornaliero e sale a 12,70 euro. Josh Saul, CEO della Pure Gold Company sostiene che l’incertezza politica fa sì che sia il momento propizio per comprare oro e altri asset rifugio.

Il metallo prezioso è in progresso del 12% nel 2017, ma la sua corsa non dovrebbe fermarsi. Secondo Saul la domanda per l’oro non è influenzata dalle buone o cattive notizie ma semplicemente dal nervosismo e dall’incertezza. Sono proprio gli stati d’animo attuali. Detenere oro vuol dire avere un patrimonio sicuro e il gestore della società di investimento cita l’esempio del governo tedesco, che di recente ha rimpatriato tonnellate di oro dagli Stati Uniti.

Daniele Chicca 25 Agosto 201710:19

Sul versante obbligazionario, i rendimenti dei Bund tedeschi sono in aumento dopo gli ultimi dati. Il Pil della locomotiva europea non ha deluso (confermato al +0,6% nel secondo trimestre) ma a fare peggio delle previsioni è stato l’indice Ifo sul sentiment delle aziende. Il punteggio è stato di 115,9 in agosto, meno dei 115,5 punti previsti.

Daniele Chicca 25 Agosto 201713:30

I future sui principali indici della Borsa Usa scambiano in rialzo spinti dalle speranze di un progresso nel piano di riforma fiscale in Usa. Il consulente economico numero uno di Donald Trump Gary Cohn ha annunciato che il presidente cercherà di ottenere una legge di riduzione delle tasse pro aziende entro fine anno. La settimana prossima Trump si esprimerà a riguardo.

Daniele Chicca 25 Agosto 201713:32

I prezzi del petrolio continuano intanto a salire mentre l’uragano Harvey si avvicina alla costa del Texas. Alle raffinerie petrolifera lunga la costa dello Stato americano è giunto l’ordine di chiudere per motivi di sicurezza e i dipendenti che dovevano lavorare sulle piattaforme offshore sono fatti rientrare. Ha dovuto interrompere il lavoro anche lo staff all’opera negli impianti di trivellazione.

Daniele Chicca 25 Agosto 201714:28

Prima dell’avvio dei lavori al simposio dei banchieri centrali a Jackson Hole, l’euro ha tentato di rafforzarsi sul dollaro, ma i ribassisti stavano aspettando al varco i rialzisti e al momento guadagna poco (meno dello 0,1%).

Daniele Chicca 25 Agosto 201715:15

Prima di Wall Street le Borse europee consolidano i guadagni.

Daniele Chicca 25 Agosto 201715:28

Il punto sui mercati:
mentre si attendono gli interventi di Yellen e Draghi, che potrebbero confermare il passaggio a una nuova era di politica monetaria, sono arrivate ulteriori indicazioni della solidità dell’economia tedesca (Pil +0,6%) sebbene l’indicatore del morale delle aziende abbia deluso. La Borsa di Londra guadagna lo 0,3%, il Cac francese lo 0,13% e il Dax tedesco lo 0,2%. Il petrolio intanto sale il giorno in cui l’uragano Harvey dovrebbe colpire la costa texana.

La delusione vera e propria è arrivata dagli Usa, dove gli ordini di beni durevoli hanno subito un brusco calo. Nel frattempo il capo del consiglio economico nazionale della Casa Bianca, Gary Cohn, ha rivelato al Financial Times di aver pensato seriamente alle dimissioni dopo le parole controverse di Donald Trump sulle violenze di Charlottesville. Cohn ha anche detto che Trump dovrebbe annunciare progressi sul fronte della riforma fiscale la settimana prossima e che entro l’anno un testo legislativo potrebbe vedere la luce.

Daniele Chicca 25 Agosto 201715:29

Il punto sui mercati:
mentre si attendono gli interventi di Yellen e Draghi, che potrebbero confermare il passaggio a una nuova era di politica monetaria, sono arrivate ulteriori indicazioni della solidità dell’economia tedesca (Pil +0,6%) sebbene l’indicatore del morale delle aziende abbia deluso. La Borsa di Londra guadagna lo 0,3%, il Cac francese lo 0,13% e il Dax tedesco lo 0,2%. Il petrolio intanto sale dello 0,7% circa il giorno in cui l’uragano Harvey dovrebbe colpire la costa texana.

La delusione vera e propria è arrivata dagli Usa, dove gli ordini di beni durevoli hanno subito un brusco calo. Nel frattempo il capo del consiglio economico nazionale della Casa Bianca, Gary Cohn, ha rivelato al Financial Times di aver pensato seriamente alle dimissioni dopo le parole controverse di Donald Trump sulle violenze di Charlottesville. Cohn ha anche detto che Trump dovrebbe annunciare progressi sul fronte della riforma fiscale la settimana prossima e che entro l’anno un testo legislativo potrebbe vedere la luce.

Daniele Chicca 25 Agosto 201716:45

Yellen non ha detto grandi cose nel suo intervento di mezz’ora che ha aperto i lavori a Jackson Hole, la riunione annuale organizzata dalla Fed di banchieri centrali, economisti e ministri delle Finanze. La presidente della banca centrale Usa ha difeso le normative e misure messe in atto dopo la crisi, che hanno reso il sistema più sicuro. questi cambiamenti dovrebbero essere “modesti”, ma devono comunque essere presi in considerazione.

Tuttavia le regole approvate dalla Fed, che “non hanno limitato la disponibilità di credito o la crescita economica”, necessitano dei cambiamenti modesti. La Fed sta lavorando per capire “dove le riforme funzionano e dove sono necessari dei miglioramenti”, ha spiegato Yellen parlando dal palco del Grand Teton National Park.

Daniele Chicca 25 Agosto 201717:08

Il fatto che Yellen non abbia fatto riferimento alle strategie di politica monetaria sta indebolendo il dollaro Usa, che perde terreno su euro e soprattutto sterlina. La divisa britannica, le cui prospettive sono comunque poco rosee secondo gli analisti, è salita ai massimi delle ultime quattro sedute dopo che la presidente della Fed ha parlato.

Non è che gli Investitori si aspettassero che Yellen facesse grandi dichiarazioni, in particolare in tema di rialzi dei tassi di interesse, ma alcuni puntavano almeno su un accenno alla riduzione del bilancio enorme da 4.500 miliardi di dollari della Fed.

Dollaro Usa in calo dopo intervento di Yellen a Jackson Hole

Daniele Chicca 25 Agosto 201717:39

Chiusura piatta per i listini azionari europei principali.

Daniele Chicca 25 Agosto 201717:40

In un contesto di mercato molto calmo, in particolare in Borsa, si segnalano le prove positive dei titoli bancari, di Azimut, Saipem, FCA, Ferragamo e Stm. In calo invece A2A, Brembo, Buzzi, Exor e Terna.