BORSE ASIA: TOKIO SOFFRE CON I MICROCHIP

6 Luglio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa di Tokio ha risentito del calo del Nasdaq: l’indice Nikkei ha chiuso con un ribasso dello 0,88%.

In particolare il settore tecnologico ha sofferto della retrocessione emessa ieri da Salomon Smith Barney sui semiconduttori americani. I produttori di microchip come Nec Corp e Toshiba Corp sono stati i più colpiti.

Hong Kong ha invece chiuso la sessione della mattina con +0,76%. Molto bene Hutchison Whampoa e il comparto delle telecomunicazioni.

Colpita dall’onda ribassista che si è abbattuta sui semiconduttori, Taiwan ha chiuso con un calo dell’1,57%.