Borse allungano con Ferrari, ma c’è tensione per dossier Fincantieri ed euro forte

1 Agosto 2017, di Daniele Chicca

Dopo l’ennesimo record messo a segno ieri da Wall Street, malgrado la minaccia di un euro in rafforzamento saldamente sopra 1,18 dollari, le Borse europee avanzano nel giorno della prima stima sulla crescita economica dell’Eurozona nel secondo trimestre. Gli economisti puntano su una variazione del Pil dello 0,6% su base trimestrale e del 2,1% rispetto all’anno prima. Occhio anche ai dati sul Pmi manifatturiero di luglio nell’area e nel Regno Unito oltre ai numeri sulla disoccupazione in Germania. Il mercato scommette su una conferma della prima lettura di 56,8 punti, in leggero calo rispetto 57,4 di giugno.

A livello di notizie societarie l’attenzione è rivolta in particolare all’incontro tra i governi di Francia e Itlaia per discutere del dossier Fincantieri-Stx. Sono ore decisive per stabilire se il gruppo italiano riuscirà ad aggiudicarsi più del 50% dei cantieri proposto dal ministro francese dell’Economia Bruno Le Maire. La regia dovrebbe essere affidata a Fincantieri. Intanto la Bce, che si appresta ormai a mesi ad annunciare un percorso di rientro dalle politiche ultra accomodanti, pubblicherà il suo bollettino economico sulla regione intitolato “The composition of public finances in the euro area“.

Il Liveblog è terminato

Daniele Chicca 1 Agosto 201710:34

Il dollaro americano sempre debole, sceso ai minimi di due anni nei confronti dell’euro ieri, ha favorito le materie prime – che sono denominate in dollari – negli scambi asiatici. Un aiuto è arrivato anche dal fronte macro. In Giappone il Pmi è risultato pari a 52,1 punti in leggero rallentamento dai 52,4 punti di giugno ma comunque sopra la soglia di 50 che indica espansione economica.

Nel frattempo la Cina ha visto il Caixin Pmi manifatturiero salire sui massimi da quattro mesi ai 51,1 punti in luglio, sopra i 50,4 punti del mese precedente e sopra le attese degli analisti che si aspettavano un dato invariato rispetto a giugno.

Daniele Chicca 1 Agosto 201711:45

Tra le buone performance di giornata a Milano si mettono in evidenza Eni, aiutata dal petrolio, e le banche. Tra le notizie societarie, a parte Fincantieri, occhi su Intesa Sanpaolo, aspettando la semestrale, e FCA, prima delle vendite auto di luglio in Italia che, essendo pubblicate dopo la chiusura influenzeranno probabilmente i titoli della casa automobilistica nella seduta di domani.

Daniele Chicca 1 Agosto 201711:46

Banca Carige ritraccia dopo il balzo a due cifre percentuali di ieri in seguito al piano di rafforzamento del patrimonio e di smaltimento dei crediti deteriorati. Partenza incerta per Ferragamo dopo i conti semestrali annunciati ieri a mercati chiusi. Dopo un avvio in calo il titolo sale dello 0,5%. Fincantieri guadagna il 2,3% nel giorno dell’incontro tra i rappresentanti del governo francese e italiano per trovare un’intesa sui cantieri navali di Stx France.

Daniele Chicca 1 Agosto 201711:48

Si mantiene poco oltre la soglia di 1,18 dollari l’euro negli scambi della mattinata londinese, sgonfiandosi leggermente dai massimi degli ultimi due anni e mezzo toccati sulla piazza asiatica. Dalla lettura finale del Pmi manifatturiero di luglio emerge un settore manifatturiero europeo ancora in espansione ma a ritmo più modesto di giugno e di due decimi al di sotto della prima stima.

La prima lettura dei dati sul Pil dell’area euro nel secondo trimestre ha confermato le attese e rappresenta un risultato identico a quello dei primi tre mesi del 2017: +0,6% su base trimestrale.

Daniele Chicca 1 Agosto 201711:48

L’Euro si mantiene poco sopra la soglia di 1,18 dollari l’euro negli scambi della mattinata londinese, sgonfiandosi leggermente dai massimi degli ultimi due anni e mezzo toccati sulla piazza asiatica. Dalla lettura finale del Pmi manifatturiero di luglio emerge un settore manifatturiero europeo ancora in espansione ma a ritmo più modesto di giugno e di due decimi al di sotto della prima stima.

La prima lettura dei dati sul Pil dell’area euro nel secondo trimestre ha confermato le stime e rappresenta un risultato identico a quello dei primi tre mesi del 2017: +0,6% su base trimestrale.

Daniele Chicca 1 Agosto 201711:48

L’Euro si mantiene poco sopra la soglia di 1,18 dollari negli scambi della mattinata londinese, sgonfiandosi leggermente dai massimi degli ultimi due anni e mezzo toccati sulla piazza asiatica. Dalla lettura finale del Pmi manifatturiero di luglio emerge un settore manifatturiero europeo ancora in espansione ma a ritmo più modesto di giugno e di due decimi al di sotto della prima stima.

La prima lettura dei dati sul Pil dell’area euro nel secondo trimestre ha confermato le stime e rappresenta un risultato identico a quello dei primi tre mesi del 2017: +0,6% su base trimestrale.

Daniele Chicca 1 Agosto 201713:42

Dopo i rialzi convincenti dei mercati asiatici si stanno spegnendo un po’ i rialzi in Borsa anche se l’EuroStoxx 600 scambia in progresso dello 0,6%. La reazione dei trader alle trimestrali societarie non è mai stata così fredda e asettica da 17 anni a questa parte, secondo le stime degli analisti dell’azionario di Bank of America Merrill Lynch capitanato dallo strategist Savita Subramanian.

Daniele Chicca 1 Agosto 201713:47

La volatilità così bassa unita alla striscia di rialzi da record dell’azionario (l’indice MSCI dell’azionario globale ha chiuso il mese in rialzo per l’ottava volta di fila, la serie positiva più lunga dal 2003) rischia di reprimere e soffocare il rischio mentre la volatilità, implicita e reale, viaggia sui minimi di sempre.

Questo contesto, spiegano gli analisti di Societe Generale, crea delle situazioni fuorvianti sui mercati finanziari, nelle quali le valutazioni sono erronee. L’eccessiva fiducia su quanto vale un asset finanziario sottovaluta i rischi al ribasso potenziali. Questo significa che i titoli del credito ad alto rendimento (high yield) potrebbero essere il 30% sopra il loro valore reale. Quando la volatilità tornerà su livelli “normali” rischiano di scendere bruscamente.

Daniele Chicca 1 Agosto 201713:51

La volatilità così bassa unita alla striscia di rialzi da record dell’azionario (l’indice MSCI dell’azionario globale ha chiuso il mese in rialzo per l’ottava volta di fila, la serie positiva più lunga dal 2003) rischia di reprimere e soffocare il rischio mentre la volatilità, implicita e reale, viaggia sui minimi di sempre.

Questo contesto, spiegano gli analisti di Societe Generale, crea delle situazioni fuorvianti sui mercati finanziari, nelle quali le valutazioni sono erronee. L’eccessiva fiducia su quanto vale un asset finanziario sottovaluta i rischi al ribasso potenziali. Questo significa che i titoli del credito ad alto rendimento (high yield) potrebbero essere il 30% sopra il loro valore reale. Quando la volatilità tornerà su livelli “normali” rischiano di scendere bruscamente.

Daniele Chicca 1 Agosto 201713:54

La prova dei future sugli indici Usa dice che Wall Street aprirà in rialzo quest’oggi e che il Dow Jones scambierà sopra i 22 mila punti. L’azionario Usa è aiutato dalla debolezza del dollaro, che ha chiuso il mese in calo: è la quinta volta di fila che succede.

Daniele Chicca 1 Agosto 201713:55

La prova dei future sugli indici della Borsa Usa dice che Wall Street aprirà in rialzo quest’oggi e che il Dow Jones scambierà sopra i 22 mila punti. L’azionario Usa è aiutato dalla debolezza del dollaro, che ha chiuso il mese in calo: è la quinta volta di fila che succede. 

Come sottolineano gli analisti di Commerzbank, shortare il dollaro è diventata la puntata più comune e diffusa sui mercati.

Daniele Chicca 1 Agosto 201713:59

Il punto sugli altri mercati: 

il rendimento decennale tedesco cede 0,8 punti base allo 0,535% mentre quello analogo italiano fa segnare un ribasso di -2,8 punti base all’1,801%. L’euro è in flessione dello 0,2% a quota 1,1818 dollari, mentre l’indice del Dollaro Usa è piatto a 92,91 così come l’oro che non riesce a oltrepassare i 1.270 dollari l’oncia. Il petrolio sale, con i contratti sul Brent che avanzano dello 0,3% a 52,85 dollari al barile.

Daniele Chicca 1 Agosto 201713:59

Il punto sugli altri mercati: 

il rendimento decennale tedesco cede 0,8 punti base allo 0,535% mentre quello analogo italiano fa segnare un ribasso di -2,8 punti base all’1,801%. L’euro è in flessione dello 0,2% a quota 1,1818 dollari, mentre l’indice del Dollaro Usa è piatto a 92,91 così come l’oro che non riesce a oltrepassare i 1.270 dollari l’oncia. Il petrolio sale, con i contratti sul Brent che avanzano dello 0,3% a 52,85 dollari.

Daniele Chicca 1 Agosto 201715:26

Quando mancano 5 minuti al suono della campanella a Wall Street, le Borse europee avanzano a passo spedito. I rialzisti sono incitati a comprare dalle ultime cifre sul Pil e sull’indice Pmi manifatturiero in Eurozona, che confermano un periodo di crescita robusta dell’economia nella regione. 

Sul valutario intanto l’euro scambia non lontano dai massimi di due anni e mezzo sul dollaro: se continua così la moneta unica rischia di realizzare la migliore prova annuale dal 2003, quando chiuso in progresso di oltre il 12%. European stock markets at 2pm BST

Daniele Chicca 1 Agosto 201715:33

Come preventivato Wall Street ha aperto le contrattazioni in rialzo con il Dow Jones che sta per avventurarsi in terreni mai battuti in area 22 mila punti, obiettivo alla portata in seduta. Il Dow viene dal mese migliore da febbraio (+2,54%). I titoli di Boeing sono molto richiesti e da soli permettono al paniere delle blue chip di guadagnare 300 punti.

The open of Wall Street

Daniele Chicca 1 Agosto 201715:34

Il mercato azionario trova ancora la forza di salire. Come preventivato Wall Street ha aperto le contrattazioni in rialzo con il Dow Jones che sta per avventurarsi in terreni mai battuti in area 22 mila punti, obiettivo alla portata in seduta. Il Dow viene dal mese migliore da febbraio (+2,54%). I titoli di Boeing sono molto richiesti e da soli permettono al paniere delle blue chip di guadagnare 300 punti.

Daniele Chicca 1 Agosto 201715:35

Il mercato azionario trova ancora la forza di salire. Come preventivato Wall Street ha aperto le contrattazioni in rialzo con il Dow Jones che sta per avventurarsi in terreni mai battuti in area 22 mila punti, obiettivo alla portata. Il Dow viene dal mese migliore da febbraio (+2,54%). I titoli di Boeing sono molto richiesti e da soli permettono al paniere delle blue chip di guadagnare 300 punti.

Daniele Chicca 1 Agosto 201717:28

Novità sul fronte automobilistico: FCA ha immatricolato a luglio 161.477 auto negli Stati Uniti, evidenziando un calo del 10% rispetto al mese precedente. Tra i singoli modelli, FCA segnala la buona performance della Jeep Compass, della Chrysler Pacifica e del Ram ProMaster City, che hanno messo a segno il luglio la migliore performance mensile di sempre.

Daniele Chicca 1 Agosto 201717:49

Sul valutario il crosso euro dollaro è in lieve ribasso a $1,180. Conferma un modesto recupero rispetto ai nuovi minimi da due anni e mezzo toccati nella seduta asiatica il cambio del dollaro nei confronti dell’euro, che viaggia poco oltre 1,18 dopo una punta a 1,1845.

Daniele Chicca 1 Agosto 201717:50

Tra le materie prime, il contratto sul petrolio Wti in ribasso di oltre il 2% a quota USD49,25. Il greggio si allontana così dai massimi da due mesi toccati nella seduta odierna.

Daniele Chicca 1 Agosto 201717:50

Piazza Affari ha chiuso in progresso, con Ferrari che chiude in cima al Ftse Mib in rialzo del 4% dopo la notizia di Bloomberg che vede la società puntare a raddoppiare l’utile attraverso la produzione di un’‘utility vehicle’. In rialzo anche Italgas e Buzzi Unicem. Deboli anche Tenaris, Ferragamo e Ubi Banca. Chiude in ribasso anche Intesa dopo la pubblicazione della trimestrale.

Daniele Chicca 1 Agosto 201717:54

Anche le Borse Europee chiudono positive. L’indice paneuropeo Eurostoxx50 segna +0,85%. Le piazze europee sono tutte positive con Francoforte maglia rosa a +1,1%. Tra le big cap il maggiore rialzo lo segna Vivendi, seguita da Nokia ed E.on. In ribasso invece Sanofi, Intesa e Ab Inbev.