BORSA USA: PER CIENA LA RIPRESA E’ PIU’ LONTANA

17 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Ciena e’ sempre piu’ lontana dal vedere la luce alla fine del tunnel.

Circa un mese fa, il 17 luglio scorso, abbiamo affermato che Ciena era destinata riprendersi piu’ rapidamente dei suoi concorrenti nel settore delle telecomunicazioni , grazie in parte alla popolarita’ delle sue infrastrutture per reti a fibre ottiche.

L’impiego della tecnologia DWDM (dense wavelength division multiplexing), consente alle societa’ di telecomunicazioni un piu’ facile passaggio di informazioni attraverso un cavo a fibre ottiche, che rende la trasmissione piu’ economica e rapida rispetto a quella basata sui soliti fili di rame o senza tale tecnologia.

Da allora, le azioni di Ciena sono scese del 45%: la maggior parte del calo si e’ verificata giovedi’ 16 agosto, quando il titolo ha perso il 30%.

Giovedi’ mattina, la societa’ di Lithicum (Maryland) ha superato di un centesimo le aspettative sugli utili del terzo trimestre, ma i vertici hanno comunicato che quelli per il 2001 dovrebbero portarsi tra 59 e 64 centesimi per azione, al di sotto dell’indicazione fornita in precedenza tra 72 e 75 centesimi. Ci si aspetta che quest’anno le vendite aumentino dell’85%-90%, in ribasso rispetto al 95%-105%.

Per il prossimo anno, Ciena si aspetta un aumento delle vendite vicino al 10%, ben al di sotto del 65% previsto, mentre l’utile dovrebbe risultare invariato rispetto al 2001. Wall Street si aspettava una crescita degli utili per azione vicino al 35% nel 2002.

In seguito a tale comunicato, Steve Koffler di First Union ha abbassato il rating da “Strong Buy” a “Buy”, e Rick Schafer di CIBC World Markets ha abbassato il rating da “Buy” a “Hold”. Mentre Kevin Slocum della Wit SoundView ha mantenuto lo stesso rating.

“Ritengo che Ciena sia ancora la miglior azienda sul mercato degli strumenti per le telecomunicazioni e restera’ tale nei prossimi giorni”, ha affermato Slocum, dopo aver riconfermato il rating “Strong Buy”.

Quest’ultimo aspetta che il titolo Ciena si riprenda dopo il superamento del cosiddetto ‘panic selling’ (ossia la vendita di azioni dovuta all’eccessivo ribasso).

Ian Link, manager di Franklin Technology Fund, opta ancora per Ciena e per la tecnologia DWDM, che ritiene essere ancora agli esordi.

Il titolo Ciena rappresentava l’1,5% del suo portafoglio prima del comunicato da parte della societa’. Ora dichiara di essere tentato dalle azioni Ciena. Link ritiene che il titolo arrivera’ vicino a quota $25 nel giro di un anno.

A $19,62, Ciena e’ scambiata all’incirca a 30 volte gli utili attesi per il 2001 e 2002.

Nonostante gli utili dovrebbero restare invariati per il prossimo anno, sia Slocum che Link ritengono che le prospettive di crescita di Ciena nel lungo periodo siano superiori a quelle di Cisco Systems. Link prevede una crescita annuale del 30% sugli utili nel lungo termine.

Comunque, Ciena potrebbe impiegare piu’ tempo del previsto a dimostrare la propria superiorita’.

© Copyright Barron’s per Wall Street Italia, Inc.

(*) Eric C. Fleming e’ editorialista