BORSA TRAINATA DAL NUOVO MERCATO

17 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Aumenta la crescita della Borsa di Milano, con il Mibtel che alle 12 mostra un aumento dell’1,73% e il Mib30 a +1,96% a un passo dai 50.000 punti. Midex +0,54%.

A trainare il listino, che avanza in linea con gli altri in Europa, sono quasi tutti i comparti, ma nel Nuovo Mercato si notano gli apprezzamenti più ampi. Tiscali per esempio guadagna il 4,43%, e Finmatica cresce addirittura del 7,04%.

Tra i titoli più in mostra c’è anche Mediaset, che nelle ultime quattro sedute era andato giù, ma oggi rimonta con +3,71% imitando gli altri media europei. Mediaset comunque beneficia anche del prossimo riassetto delle attività new media del Gruppo, che si appresterebbe a creare la divisione Mediadigit. Nei prossimi mesi è fra l’altro attesa la quotazione di Jumpy, il portale che fa capo direttamente alla holding di controllo Fininvest. In crescita anche Mondadori, con +3,83%.

Telefonici: Telecom Italia +3,96%. Tim +3,22%. Tecnost +3,7%. Olivetti +3,29%. Scendono Edison (-2,46%) e Enel (-0,11%), salgono Acea, +1,14%; Aem, +2,98%; Italgas, +0,47%.

Tra i bancari, flette San Paolo Imi, in calo di un0 0,06%, e scende anche Banca Intesa con -1,67%. Si apprezzano invece Unicredito, +1,65%, e Bnl, +1,33%.