BORSA TOKIO: SUL MERCATO PESANO IRAQ E COREA

28 Marzo 2003, di Redazione Wall Street Italia

La borsa di Tokio ha chiuso in ribasso, invertendo un movimento rialzista che era in atto da due giorni.

L’indice Nikkei ha segnato un calo dell’1,02% a 8.280 punti.

Il mercato sta risentendo della doppia tensione sul fronte geopolitico: da una parte la guerra in Iraq, dall’altra le frizioni in Asia, con la Corea del Nord.

In particolare, il Giappone ha appena lanciato dei satelliti spia, un atto che la Corea del Nord ha definito ostile.

La borsa di Hong Kong ha segnato -0,10%.

La borsa di Singapore ha segnato +0,16%.

La borsa di Taiwan ha segnato -0,82%.

La borsa di Seul ha segnato +1,29%.

La borsa di Shangai ha segnato -0,77%.