BORSA TOKIO IN CALO, VA CONTROCORRENTE

4 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

La borsa di Tokio ha chiuso in calo dell’1,66%.

L’indice Nikkei è sceso a 10.633 punti.

Nonostante la buona chiusura di Wall Street, che oggi rimane chiusa, il mercato giapponese ha preferito vendere, magari con la prospettiva di riacquistare domani.

Da questo orientamento è derivato un brusco calo di Sony. Il titolo del gruppo elettronico, che realizza quasi il 70% delle sue vendite all’estero, è sceso di oltre tre punti percentuali. Si sono invece avvantaggiati i titoli bancari e immobiliari.

La borsa di Hong Kong ha chiuso la sessione mattutina in rialzo dell’1,03%.

La borsa di Seul ha chiuso in rialzo dell’1,58%, con Samsungin crescita del 2%.

Un po’ ovunque i titoli tecnologici hanno sostenuto il mercato, sulla scia del rimbalzo della vigilia al Nasdq americano.

La borsa di Singapore segna +0,67%.

La borsa di Giacarta +0,97%.

La borsa di Bangkok +0,85%.

La borsa di Taiwan ha chiuso in rialzo dell’1,94%. Una forte spinta è venuta dai titoli tecnologici.