BORSA TOKIO CHIUDE BENE LA SETTIMANA

di Redazione Wall Street Italia
15 Marzo 2002 07:32

La borsa di Tokio ha chiuso l’ultima seduta della settimana mettendo a segno un +0,7%, malgrado il calo dello 0,4% del Nasdaq americano, grazie alla forza di Honda Motor e di altri grossi esportatori, sulle attese che la ripresa dell’economia Usa possa favorire i profitti delle società il prossimo anno.

Per il Nikkei si tratta del secondo rialzo consecutivo che la porta al massimo da 23 mesi a 11.648 punti.

Più incerta Singapore, mentre rimangono indietro Hong Kong (-0,73%) e Taiwan (-1,96% sotto la soglia dei 6.000 punti).

Ad Hong Kong forti vendite su Citic Pacific dopo risultati 2001 peggiori delle attese. In calo anche China Mobile in attesa dei risultati: gli analisti sperano in un balzo del 51% degli utili.

A Seul hanno corso le blue chip, menre è stata venduta Samsung Electronics dopo gli ultimi rialzi.

In ribasso Taiwan per le vendite sui tecnologici. Il sub-indice degli elettronici ha chiuso a -2,43%: le due leader dei semiconduttori, Taiwan Semiconductor Manufacturing e United Microelectronics in calo rispettivamente del 2,69% e del 5,19%.