BORSA: RIAMMESSA STEFANEL, CRESCE DEL 27%

23 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Stefanel è stata ammessa alle quotazioni con un rialzo temporaneo del 27%, poi ridimensionato al 19,82%.

Il titolo è al centro dell’interesse per la notizia che è ai blocchi di partenza la joint-venture del Fondo Kiwi con Stefanel, accordo che nella prima fase ha come scopo la stesura di un business plan per il commercio elettronico.

Dopo le voci della vigilia su Stefanel, Pino Ventures and partners, Kiwi, la notizia è stata confermata sia da Stefanel che da Elserino Piol, fondatore di Kiwi. Che ha detto: “tecnicamente la jv ha la forma di società comune, ma gli obiettivi nostri sono finanziari, mentre quelli di Stefanel industriali. Abbiamo messo insieme la conoscenza del business e l’interesse al commercio elettronico di Stefanel e la nostra disponibilità di capitali di rischio”.

Nella seconda fase, più operativa, il progetto potrebbe aprirsi anche ad altre società: “la domanda è se funzionerà solo con Stefanel o se si potrà aprire ad altri cataloghi”.

L’investimento globale previsto è tra i 5 e i 10 miliardi ma la cifra potrà aumentare in relazione agli obiettivi del business plan.