BORSA: NERVOSISMO, MA TISCALI VOLA IN ALTO

29 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa di Milano sta attraversando una fase di volatilità; per un momento il listino è tornato in negativo, poi alle 11 ora italiana si è lasciato galleggiare con un Mibtel a +0,11% e un Mib30 a +0,06%. Per il Midex, +0,30%.

Niente di esaltante, dunque. Del resto gli spunti quasi non ci sono, i volumi sono scarsi. In questo contesto spiccano alcuni segni più: è il caso di Aem, +3%, o ancor meglio Mediaset, +3,49% dopo gli annunci riguardanti Jumpy e la notizia che Finivest intende far causa a Seat PG e Tin.it.

Proprio questi ultimi titoli sono sofferenti, il primo perde l’1,6%; il secondo lo 0,89%.

In crescita sostenuta invece Mediolanum, che guadagna il 3,54%, e Tiscali, +4,22%, sulla scia della notizia dell’imminente accordo portale-contenuti con Rcs Editori.