BORSA MILANO: SEDUTA POSITIVA, CHIUDE IN RIALZO

26 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Chiude in rialzo la borsa italiana, brillanti i
telefonici e Aem, cede Finmeccanica

La borsa italiana ha chiuso in rialzo in linea con le principali piazze europee. L’indice Mib 30 segna un aumento dello 0,95% a quota 42.077 mentre il Mibtel cresce dello 0,75% a quota 28.402.

Giornata brillante per i titoli telefonici alla vigilia dell’incontro con gli
analisti che comincia domani a Venezia.
Tecnost realizza la performance migliore guadagnando il 7,58% a quota
3,86.
Bene anche Tim (+3,94% a quota 11,32), Telecom (+1,81% a quota
16,13) e Olivetti (+1,44% a quota 3,17).

Balza in avanti Aem (+7,41% a quota 3,97) dopo la presentazione della
partecipata Fastweb, che si quoterà a marzo, e l’annuncio del prossimo
consorzio con Aem Torino, Acea e un socio estero, per un’offerta su una
delle centrali Enel in dismissione.

Sul Nuovo Mercato crescono decisamente Tiscali e Opengate che ieri
sera ha comunicato la costituzione, insieme a LID S.p.A. (gruppo
specializzato nella logistica) di una società di trasporti denominata ID
(Internet Delivery), specializzata nelle consegne agli utenti finali per le
vendite effettuate tramite e-commerce.

Cede invece Enel che lascia sul terreno il 2,76% a quota 3,95 tornando
ad allontanarsi decisamente dal prezzo di collocamento di 4,30 euro.