BORSA: MIBTEL DEPRESSO DAL NUOVO MERCATO

23 Marzo 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alle 11,05 ora italiana il Mibtel cede l’1,82%; il Mib30 l’1,59%.

In questo momento Tim perde il 2,42%, a segnalare le vendite che stanno colpendo telefonici e Nuovo Mercato.

Proprio fra i titoli della New Economy si registrano volumi modesti e prezzi in netto ribasso. Il settore è coinvolto più del listino principale dall’ondata di vendite che si sta abbattendo stamani sulle piazze europee. E ciò a dispetto del rialzo messo a segno ieri a New York dal fratello più grande, il Nasdaq.

L’Europa, evidentemente, ha spaiato. Ora le perdite più ingenti riguardano Gandalf (-4,83%), Opengate (-6,19%), Poligrafica San Faustino (-6,62%), Prima Industrie (-6,83%), Tecnodiffusione (-4,85%) e Tiscali (-4,09%). Ancora sospese per eccesso di ribasso le Cdb Web Tech.