BORSA: IL TORO E’ IN CORSA ORMAI DA SEI MESI

11 Settembre 2009, di Redazione Wall Street Italia

Forse in pochi se ne sono accorti, ma la seduta di ieri ha segnato un traguardo importante per il mercato azionario, essendo infatti passati sei mesi esatti dal bottom della diabolica quota 666 toccato il 9 marzo dall’indice allargato S&P 500, che da allora si e’ reso protagonista di un poderoso rally.

Hai approfittato del MAXI-rialzo dello S&P500 da marzo ad agosto? Ora per continuare a guadagnare, abbonati a INSIDER: costa meno di 1 euro al giorno. Clicca su INSIDER

L’indice e’ riuscito a chiudere in rialzo la vigilia, sui massimi del periodo. Qui sotto riportiamo le performance settoriali degli ultimi sei mesi, insieme ai singoli titoli che piu’ hanno guadagnato terreno dal 9 marzo.

Il settore finanziario ha battuto nettamente i concorrenti, con un balzo del 132.68%. Altri quattro settori hanno battuto l’andamento generale del mercato: i titoli industriali (+70.18%), quelli legati ai materiali (+68.80%), le societa’ di beni al consumo discrezionale (+67.59%) ed i tecnologici (+63.73%).

Tra i comparti che hanno invece sottoperformato l’indice S&P500 figurano il settore delle telecomunicazioni (solo +19.4%), quello dell’assistenza sanitaria, degli energetici, dei giganti retail e delle utility, tutti protagonisti di un progresso di circa il 30%.

Alla chiusura di ieri, 489 dei 500 titoli dell’S&P 500 erano sopra i livelli toccati il 9 marzo scorso e ben 287 in progresso di oltre il 52.75% che ha messo a segno il paniere da allora.

Un numero impressionante di 134 azioni e’ in rialzo di oltre il 100%, mentre un titolo e’ in rialzo di piu’ del 1000% dal 9 marzo. Si tratta di Genworth Financial (GNW). Tra le performance impressionanti da segnalare, che sono entrate nella top 25, figurano AIG, BAC, Citigroup, Ford e WYNN.