BORSA: IL MIBTEL CONTINUA A CORRERE

24 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il Mibtel si mantiene su livelli record (+1,07% a 32.996 punti). Spingono forte i telefonici, sulla scommessa del mercato di novità dal Gruppo Telecom.

A far correre i titoli della scuderia di Colaninno, dove rallenta un po’ Tim (-0,47%), contribuiscono le voci di un’offerta in arrivo di Olivetti (+4,69%) su Tecnost (+10,24%), che si mantiene sulla soglia di sospensione, dopo uno stop al rialzo. Sempre molto bene Telecom (+4,9%). Seat Pagine Gialle segue a ruota con +3,6%.

Scendono le Enel (-2,65%), mentre mantengono il vantaggio le altre utilities. C’è attenzione su Edison (+3,17%) e al Gruppo Compart-Montedison (i due titoli, rispettivamente: +4,41% e +3,11%) dopo il verdetto della Consob, Commissione di controllo per le società e la Borsa, che ha escluso l’obbligo di un’opa a cascata. L’opa è un’offerta pubblica di acquisto in Borsa.

Frena il settore tessile-moda con Stefanel in calo dell’1,79%. Trascurati i bancari con l’eccezione di Comindustria (+2,61%).

In crescita Merloni (+4,93%) sulle ipotesi di ecoincentivi per gli elettrodomestici, di cui ha parlato il ieri il ministro dell’Ambiente Edo Ronchi.