BORSA: IFIL METTE IL TURBO, AFFONDANO LE GEMINA

16 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Si ridimensionano un po’ le cose, a Piazza Affari. Dopo un bel rimbalzo oltre il 2% segnato nelle prime fasi della seduta, intorno a metà mattinata l’indice Mibtel arretra e segna un rialzo limitato allo 0,97% a 31.869 punti.

Lima i suoi guadagni Mediaset (+1,82%), mentre le municipalizzate, che in avvio di seduta segnavano i rialzi più consistenti, sono addirittura passate in terreno negativo con Amga in ribasso dell’1,38% e Acea del 3,93%. Frenano anche Aem (+1,2%)e Acsm (+2,82%).

C’è invece denaro nel comparto energetico. Enel guadagna il 2,06%; Eni l’1,76%.

Sulla scia delle voci su prossime operazioni societarie, Hdp cresce del 4,75%, mentre affonda Gemina sotto un pesante -9,27%. Fiat sale del 3,1% e Ifil galoppa al ritmo del 6,06%.