BORSA: FINMECCANICA SOTTO I RIFLETTORI

4 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Riflettori puntati su Finmeccanica alla Borsa di Milano. Fin dall’avvio delle contrattazioni odierne le azioni della società hanno infatti registrato un andamento brillante, raggiungendo il picco massimo di 1,655 euro con un apprezzamento del 5,08%.

Nel prosieguo della seduta i titoli Finmeccanica hanno comunque perso un po’ di terreno pur rimanendo in tensione e ora si scambiano intorno a 1,595 euro con un guadagno dell’1,27%.

L’indice Mibtel risulta ancora in rialzo a metà giornata, ma su livelli più contenuti rispetto ai massimi della mattina. Viaggia attualmente intorno a +0,64%. Fib marzo di nuovo sopra i 45000 punti.

Deboli le Fiat a -3,76%, dopo l’ennesima smentita di accordi in vista, con le priv e le risp ancora più cedenti.

Sempre in forte rialzo Montedison (+17,06%), e i titoli Compart (+4,39%), galvanizzati dall’opa (offerta pubblica di acquisto) sul 100% delle azioni di Foro Buonaparte.

Telecom volano sulle ali degli accordi europei del settore, con le ordinarie a +3,73% a 19,6 euro, Olivetti a +3,26%, Tim a +1,46%.