BOND USA: SCHIZZANO AI MASSIMI I TASSI D’INTERESSE

3 Agosto 2008, di Redazione Wall Street Italia

I possessori di bond stanno chiedendo in questi giorni i tassi d’interesse piu’ alti in assoluto dal 2000 per i debiti delle societa’ di Wall Street, il che rischia di mettere addirittura a repentaglio il “business model” che consiste nell’acquisire assets con debaro preso a prestito. Lo scrive Bloomberg. Per esempio Lehman Brothers con la crisi di liquidita’ e le turbolenze sui mercati finanziari delle ultime settimane ha visto i costi del debito relativi al suo bond a 5 anni salire al 7.7% dal 5.2% di appena sei mesi fa. Il rendimento offerto su $1.5 miliardi di obbligazioni emesse da Lehman con scadenza gennaio 2012 e’ 4.3 punti percentuali piu’ alto di quello del Titolo del Tesoro Usa a 5 anni, un premio che e’ quasi il doppio rispetto a quel che era alla fine dello scorso gennaio. Anche per questo la vendita di corporate bonds a luglio e’ crollata al livello mimimo dal 2003.