Bitcoin stabile nonostante il calo dei titoli tecnologici

30 Settembre 2022, di Gianmarco Carriol

La sterlina britannica ha raggiunto minimi record questa settimana, il cambio con il dollaro ha raggiunto $ 1,03, provocando onde d’urto nei mercati mondiali e aggiungendo disagio al già forte aumento dei tassi di interesse negli Stati Uniti.

Sebbene l’indice del dollaro Usaabbia registrato una tendenza al rialzo su scala mensile da maggio di quest’anno, 6 degli 11 indici azionari di Wall Street sono crollati di oltre il 20% nello stesso periodo, poiché permangono le preoccupazioni per un rallentamento economico globale. Negli anni precedenti, l’inflazione era spesso correlata a un aumento dell’interesse locale per l’acquisto di criptovalute, ha riferito a Blockworks Serhii Zhdanov, ceo di EXMO, un exchange di criptovalute con sede nel Regno Unito. Tuttavia, il mercato ribassista delle criptovalute causato dai crash di più criptovalute ha danneggiato la reputazione e l’interesse per il mercato, ha affermato.

“Le criptovalute non sono più percepite come attività di copertura”, ha affermato Zhdanov Tutto sommato nonostante le forti, i prezzi di Bitcoin ed Ether sono rimasti relativamente stabili.

La correlazione tra Bitcoin e i titoli tecnologici sempre meno forte

Il Bitcoin è aumentato, nel breve periodo del 4,17%; nell’ultima settimana è passato da circa $ 18.000 di giovedì scorso a un picco di $ 20.100 oggi. Il principale asset del mercato crypto è stato scambiato in un intervallo di prezzo compreso tra circa $ 18.500 e $ 20.300 dal 13 settembre.

Allo stesso modo, anche il prezzo di Ether è rimasto stabile nell’ultima settimana, aumentando “soltanto” di circa il 4% da $ 1.270 di giovedì scorso a circa $ 1.300 di oggi. Katie Talati, direttrice della ricerca presso Arca, osserva che:

“In generale, le criptovalute sono correlate in modo molto negativo con il dollaro USA, in particolare Bitcoin, il che ha senso in quanto Bitcoin è un sostituto monetario del dollaro Usa”.

Il Bitcoin e più in generale le criptovalute tendono ad essere fortemente correlati con l’indice Nasdaq, ricco di titoli tecnologici.

Ma entrambe le tendenze di correlazione sono cambiate notevolmente questa settimana, ovvero il Bitcoin è meno correlato ai titoli tecnologici e più correlato al dollaro, piuttosto che alla sua tipica relazione inversa. “​​L’aumento del GBP questa settimana, insieme ad altre instabilità valutarie, ha portato a un’offerta e una narrativa più forti per Bitcoin che non vedevamo da alcuni mesi”, ha affermato Talati.

Altri token da osservare e degni di nota questa settimana sono: il token CEL del finanziatore in difficoltà Celsius, che è sceso da $ 1,5 a $ 1,3 dopo che il ceo Alex Mashinsky ha annunciato che si sarebbe dimesso dalla sua posizione.

Il token ATOM di Cosmos, salito a quasi $ 17 il 17 settembre in vista della conferenza Cosmosverse di questa settimana, è sceso a circa $ 12 dalla conclusione della conferenza.

Nella prossima settimana, alcuni dei token da tenere d’occhio includono il token CHZ di Chiliz e il token ALGO di Algorand, il quale sarà presentato durante la Coppa del Mondo FIFA a novembre.

Analisi tecnica BTC/USD: chiusura mensile

A poche ore dalla chiusura della candela mensile di settembre, gli occhi sono puntati sulla possibilità che i rialzisti potessero mantenere la rotta. Al momento della redazione di questo articolo, la coppia è dello 0,35% in più rispetto al primo settembre: ancora non abbastanza per poter affermare che questo è il suo primo settembre “verde” dal 2016. Guardando al futuro, l’analista William Clemente ha ribadito che statisticamente il quarto trimestre è sempre stato un solido periodo di rendimenti. “Storicamente il quarto trimestre è stata di gran lunga la migliore performance di Bitcoin, con un rendimento medio trimestrale del +103,9%”, ha twittato. “Ottobre e novembre sono stati i singoli mesi con le migliori performance con rendimenti medi del 24% e del 58%. La stagionalità è importante? Vediamo”.

Allo stesso modo, i dati di Coinglass hanno mostrato che per il terzo trimestre, BTC/USD era in positivo dello 0,92%.