Bitcoin, quinta settimana consecutiva in rialzo. I motivi della corsa

30 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Bitcoin, quinta settimana consecutiva in rialzo. I motivi della corsa

di Orlando Merone (Bitpanda)

Il Bitcoin ha chiuso per la quinta settimana consecutiva in rialzo e il suo prezzo continua a fluttuare sopra la media mobile degli ultimi 200 giorni. Per la prima volta in oltre tre mesi, il Bitcoin è stato scambiato sopra i 43.000 euro. I mercati sono tornati al di sopra di una capitalizzazione di mercato di 1,8 trilioni di euro, dato il rally della maggior parte delle criptovalute, su tutte Cardano. Bitcoin sta provando a superare un livello di resistenza di poco inferiore a 44.000 euro.
Nelle ultime settimane, inoltre, l’hash rate è tornato ai livelli di inizio giugno, il che indica che i miners stanno tornando dopo la chiusura delle attività da parte della Cina.

Le altcoin crescono man mano che il Bitcoin si consolida

Secondo l’Altcoin Season Index – indice che traccia se il sentiment dei mercati durante un determinato periodo di tempo avvicina le altcoin a BTC – questo mese le altcoin stanno sovraperformando, superando Bitcoin con un valore di 84.
Nel mese di agosto gli utili di Bitcoin sono aumentati del 20%, mentre il prezzo di Ethereum è cresciuto di circa il 25% – anche se alcune altcoin hanno registrato guadagni persino maggiori.
Questa super performance delle altcoin è dovuta principalmente all’incertezza del grafico di Bitcoin e al consolidamento crescente iniziato circa una settimana fa. Per più di due settimane, il Bitcoin è stato scambiato in un ristretto range tra 37.000 e i 43.000 €, mentre alcune altcoin sono andate anche oltre il proprio range.

Negli ultimi giorni la dominance di BTC (ovvero l’indicatore che mostra quanto sia forte la capitalizzazione di mercato di Bitcoin rispetto alle altre criptovalute) è oscillata intorno al 44%, dopo aver raggiunto il 50% lo scorso 27 luglio, mentre a inizio anno era superiore al 70%.

Ancora ottimismo per Ethereum

L’ottimismo per Ethereum rimane alto dopo il successo dell’hard fork London di inizio mese. I bull mantengono ancora il controllo, spingendo sempre più in alto il suo prezzo. ETH è scambiato appena sotto il suo livello di resistenza psicologica di 3.000 dollari. Il prezzo si muove in un range ristretto e ci si aspetta un breakout che indicherà se la prossima tappa sarà verso l’alto o verso il basso. Il Crypto Fear & Greed Index, salito a 73, è sintomo di un mercato ancora rialzista.
Solo un mese fa lo stesso indice segnalava un livello di paura pari 10, a dimostrazione di quanto possano variare velocemente i mercati crypto e il relativo sentiment.

Cardano ancora sotto i riflettori

Anche Cardano è di nuovo sotto i riflettori perché il prezzo del suo native token, ADA, è aumentato di oltre il 20%, superando il suo massimo storico.
ADA è cresciuto di oltre il 100% dall’inizio di agosto, dopo i primi accenni alle funzionalità smart contract. Un’altra motivazione è che la comunità Cardano ha attivamente promosso e sostenuto ADA. Questi fattori hanno contribuito all’aumento di ADA di quasi il 1.400% solo quest’anno, facendo classificare tra le prime cinque criptovalute in termini di prestazioni.

Il picco di PAN

Dopo un lungo periodo di consolidamento dei prezzi, venerdì si è verificato un picco del 30% per PAN. Il prezzo è in salita e ora PAN si scambia sopra il suo prezzo medio mobile di 200 giorni. Più il prezzo rimane al di sopra del livello di resistenza, maggiori sono le prospettive di una tendenza al rialzo.