Bitcoin: italiani tornano a credere nella criptovaluta

21 Giugno 2021, di Alessandra Caparello

Regina incontrastata nel mondo delle criptovalute, il Bitcoin è oggetto dell’indagine realizzata da Wall Street Italia in collaborazione con T-Voice. Sul sentiment degli italiani nei confronti della moneta digitale.

T-Voice è una società che si occupa di opinion mining, sentiment analysis e topic discovery e sfrutta algoritmi di artificial intelligence supervisionati con l’obiettivo di offrire una panoramica precisa di opinioni e sentimenti condivisi tramite web e social network.

Le analisi sono state condotte su più di 12.000 testi in lingua italiana riguardanti il tema “bitcoin” presenti nel web e sui principali social network per il periodo che va dal 17 Maggio al 16 Giugno 2021. Tutti i risultati sono presentati al netto degli “off-topic”, ovvero senza considerare quei testi che non contengono il tema di interesse.

Il sentiment degli italiani verso il Bitcoin

Dall’indagine si scopre che gli italiani esprimono oggi valutazioni positive nei confronti del Bitcoin (60,5%), contro il 17,4% che esprime pareri negativi e un 22,1% che rimane neutrale.
Una netta inversione di tendenza rispetto alla precedente rilevazione quando nel mese di maggio ha prevalso un sentiment negativo.

Il grado di soddisfazione degli italiani

L’indagine mette in luce anche un crescente grado di soddisfazione nei confronti del Bitcoin che, ottiene nel Web Opinion Index, termometro del livello di soddisfazione degli italiani con il Bitcoin, un punteggio di 43,05 su 100 contro il -2,52 della precedente indagine.

Infine, tra i temi più discussi sui web e i social network inerenti il Bitcoin, emerge come il valore sia in cima il 50,86%, seguito da investimenti con il 28,70%, blockchain con l’8,90% e infine rischio e sicurezza, rispettivamente al 4,93% e al 6,60%. Confrontando i risultati con quelli della precedente rilevazione si nota subito come, cambiando il sentiment nei confronti della criptovaluta, da negativo a positivo, cambiano anche i temi più discussi e al rischio precedente si sostituisce ora il valore.