Bitcoin illegali in Thailandia. Lo ha deciso banca centrale

30 Luglio 2013, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Le attività di scambio del Bitcoin sono illegali in Thailandia.

Lo ha decretato la Banca Centrale del paese sull’assunto che, in assenza di leggi apposite e di normative che assicurino il controllo del capitale, i bitcoin non costituiscono una valuta.

La statuizione significa che è illegale comprare e vendere bitcoin, acquistare o vendere beni o servizi in cambio di bitcoin, inviare i bitcoin a qualcuno al di fuori della Thailandia, o ricevere bitcoin al di fuori del Paese.

La Banca di Thailandia ha detto che approfondirà ulteriormente la questione, ma non ha dato alcuna tempistica specifica a riguardo.