Bitcoin: dove andranno i prezzi nel secondo semestre 2021

8 Luglio 2021, di Mariangela Tessa

Bitcoin: dove andranno i prezzi nel secondo semestre 2021

Partito alla grande, il secondo trimestre del 2021 si è alla fine rivelato un periodo nero per il Bitcoin, il peggiore dal 2018. I rendimenti hanno segnato un calo del 40% tra aprile e giugno, mentre le quotazioni si muovono al momento intorno ai 35 mila dollari.

“Quello che è iniziato come un ottimo trimestre, con l’IPO di Coinbase (NASDAQ:COIN) il 14 aprile, in cui il prezzo di Bitcoin è arrivato fino a $ 63.000, si è rapidamente trasformato in un trimestre negativo con un calo record del prezzo e il sentiment di mercato diventato ribassista”, ha affermato la società di data science IntoTheBlock. “Ci sono diversi fattori che hanno influenzato il forte calo dei prezzi.
A partire dai paletti fissati dalla Cina sull’estrazione di Bitcoin, passando per la mancanza di appetito da parte degli investitori istituzionali, per finire alle preoccupazioni normative e alle notizie negative arrivate da Elon Musk, iniziate quando Tesla ha annunciato che non avrebbe accettare più pagamenti in Bitcoin a causa di problemi ambientali”, ha affermato la società in una newsletter inviata via email.

A proposito della crociata cinese contro le criptovalute,  la banca centrale cinese ha auspicato martedì 6 luglio, la chiusura di una società “sospettata di fornire servizi di software per le transazioni di monete virtuali”.
E’ quanto si legge nel comunicato diramato dall’istituzione, che ha avvertito le società a non fornire servizi legati alle criptovalute, inclusi quelli di marketing.

Bitcoin: dove andranno i prezzi nel secondo semestre 2021?

Di recente, CNBC ha realizzato un sondaggio su un gruppo di portfolio manager ed equity strategist per comprendere il sentiment della comunità fintech nei confronti di Bitcoin.
Alla domanda “dove sarà Bitcoin alla fine dell’anno?, il 44% crede che Bitcoin sarà sotto i 30.000$, oppure che si manterrà ai livelli attuali fino alla fine dell’anno. Altri sono più ottimisti.

Del 56% rimanente, il 25% ha previsto che il prezzo risalirà e concluderà l’anno a 45.000$, mentre un altro 25% crede che BTC arriverà a 55.000$. Solo il 6% anticipa un ritorno di Bitcoin a 60.000$, vicino al suo massimo storico di 65.000$ segnato ad aprile 2021.