Bitcoin, blockchain diventerà rete universale dei pagamenti

21 Marzo 2018, di Livia Liberatore

Un futuro roseo per il Bitcoin e le criptovalute e per la blockchain. Secondo le previsioni di Jed McCaleb, oggi Chief Technology Officer di Stellar e creatore dello scambio Bitcoin Mt. Gox, la tecnologia blockchain si tradurrà in una “rete universale di pagamenti”. McCaleb ha sostenuto anche che il fenomeno delle offerte iniziali di monete mostra interi “mercati non sfruttati in questo momento dal sistema finanziario” e di aspettarsi che i “non crittografi” come le azioni vengano digitalizzati con la stessa tecnologia.

“Nei prossimi 10 anni non sarei sorpreso se tutto il patrimonio netto non fosse digitalizzato su qualche blockchain da qualche parte”, ha detto McCaleb. Questo potrebbe comportare scambi decentralizzati poiché le persone vorranno negoziare così tante cose che sarà difficile gestire una centrale.

Anche il Ceo di Twitter Jack Dorsey, è ottimista sul futuro del Bitcoin tanto da sostenere che la valuta digitale supererà il dollaro Usa entro un decennio. “Alla fine il mondo avrà una moneta unica, Internet avrà una moneta unica, personalmente credo che sarà Bitcoin”, ha detto Dorsey. Accadrà “probabilmente tra più di dieci anni, ma potrebbe andare più veloce”.

Intanto continua il rally della criptovaluta. Bitcoin è salito di circa l’1,5% a 9054 dollari oggi in un continuo rimbalzo dopo aver toccato $ 7580 all’inizio della settimana. “La conferma che il G20 cambierà direzione sui nuovi regolamenti e invece guarderà alle regole esistenti ha dato al mercato della criptovaluta un impulso molto necessario, con un aumento dei bitcoin di $ 1000”, ha scritto Nigel Green, amministratore delegato di deVere Group.