Big Bang, ecco la prova: nascita universo come prevista da Einstein

17 Marzo 2014, di Redazione Wall Street Italia

NEW YORK (WSI) – Gli scienziati di Harvard hanno osservato per la prima volta in maniera diretta segnali delle onde gravitazionali primordiali, con cui si può arrivare a dimostrare che l’universo si e’ formato in pochi nano secondi successivi all’esplosione del big gang.

Il fenomeno delle onde gravitazionali che influenza le onde magnatiche del cosmo, osservato grazie a un telescopio speciale, si spiega con delle perturbazioni create nello spazio-tempo da fenomeni violenti. Tra questi anche il Big Bang che ha dato inizio all’universo così come l’esplosione di supernovae.

Il telescopio è riuscito a individuare l’impatto che le onde gravitazionali hanno sul cosmo. I ricercatori, infatti, sono stati in graado di vedere i primi segni del Big Bang, ha spiegato John Kovac del centro Harvard-Smithsonian.

Tale espansione si è verificata circa 13,82 miliardi di anni fa, quando l’universo si è gonfiato formandosi dal nulla. In un battito di ciglia, ovvero in pochi microsecondi, è diventato lo spazio immenso che conosciamo oggi.

“Individuare segnali della nascita dell’universo è uno dei più importanti obiettivi della cosmologia moderna”, ha dichiarato Kovac, in testa al team di scienziati.