BERNANKE OTTIMISTA, RIPRESA ENTRO IL 2009

5 Maggio 2009, di Redazione Wall Street Italia

L’economia americana dovrebbe riuscire a stabilizzarsi e a tornare alla crescita positiva entro la fine dell’anno. Lo ha detto oggi il presidente della Fed, Ben Bernanke, nel corso della sua testimonianza di fronte al Congresso.

Bernanke ha spiegato che il mercato immobiliare si sta stabilizzando e che il calo delle scorte, che ha provocato una contrazione del pil del 6,2% nel primo trimestre, é destinato a rallentare. Resterà invece su livelli elevati «per diverso tempo» la disoccupazione.

Per quanto riguarda il settore finanziario, Bernanke ha spiegato di intravedere segnali di miglioramento anche se rimangono elementi di grande incertezza. I mercati finanziari restano sottoposti a “una tensione
considerevole” e una loro ricaduta potrebbe uccidere sul nascere la ripresa dell’economia attesa per la fine dell’anno.