Bank of England: ribassista di SocGen Albert Edwards si candida al dopo Carney

29 Aprile 2019, di Alessandra Caparello

Uno degli analisti più ribassisti in circolazione alla guida della Banca di Inghilterra (BoE). Albert Edwards di Société Générale potrebbe candidarsi per il ruolo di Governatore della Bank of England, in sostituzione di Mark Carney, che dovrebbe lasciare l’incarico nel gennaio 2020. Nella sua nota settimanale Edwards si è detto “pronto per la sfida”, specie se a Londra dovessero cercare un outsider rispetto all’establishment.

“Uno dei miei ex colleghi sta cercando di persuadermi a chiedere di fare domanda per il posto vacante come Governatore della Bank of England. Ho sentito che Philip Hammond, il ministro delle finanze britannico, ha dichiarato che stanno cercando, ovviamente, un candidato di altissimo livello”.

Edwards ha aggiunto di avere “alcune delle credenziali chiave richieste per il lavoro”, tra cui “la capacità di resistere alle critiche incisive” e “pensare fuori dagli schemi”. “Ho già lavorato anche lì come economista, ricevo ancora newsletter sul tema pelle pensioni della Bank of England”.

Edwards è uno degli strategist più conosciuti e più ribassisti al mondo. Da 12 anni è analista globale presso Société Générale e ha lavorato anche presso Dresdner Kleinwort per quasi 20 anni. Alla Bank of England ha lavorato come economista dal 1983 al 1986.

La Bank of England dovrà nominare il successore di Carney, che è stato Governatore dal 2013, quest’anno. Discutendo del fatto che ad alcune delle sue opinioni pessimiste non è stato dato molto peso negli anni, anni, Edwards ha aggiunto:

“Riderebbero ancora se io fossi il Governatore della Banca centrale? Probabilmente no”.