BANCO DI SARDEGNA: PRIVATIZZAZIONE, SEI IN CORSA

9 Febbraio 2000, di Redazione Wall Street Italia

Sono in corsa in sei (tra cui San Paolo-Imi e Monte dei Paschi, già concorrenti per la conquista della Banca del Salento) per l’acquisizione del 20% del pacchetto azionario del Banco di Sardegna.

Mentre è in corso la “due diligence”, i rappresentanti degli istituti di credito interessati all’acquisto della quota di minoranza della banca sarda sono a Sassari per prendere visione dei conti e della situazione del Banco.

La Fondazione Banco di Sardegna, che possiede il 100% delle azioni con diritto di voto, mantiene un riserbo assoluto sullo stato della trattativa e sui nomi dei possibili acquirenti (tra i gruppi interessati, secondo voci non confermate ci sarebbe anche Banca Intesa e una cordata di banche popolari).

Fonti vicine alla Fondazione si limitano a ribadire che “la procedura è in corso”.