BANCHE: GOLDMAN SACHS TORNA ALL’UTILE

14 Aprile 2009, di Redazione Wall Street Italia

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

– A Wall Street c’è una banca che inizia a vedere la luce in fondo al tunnel della crisi. Si tratta della blasonatissima ex banca d’affari Goldman Sachs che ha archiviato il primo trimestre 2009 con utili per 1,81 miliardi di dollari o 3,39 dollari per azione, decisamente al di sopra delle attese degli analisti. L’ultimo trimestre del 2008 aveva registrato perdite per 2,12 miliardi.

Decisivo l’incremento del 13,1% del giro d’affari che ha raggiunto quota 9,43 miliardi. Forte di questi buoni risultati Goldman Sachs ha annunciato un aumento di capitale con un nuovo collocamento di titoli per 5 miliardi di dollari per restituire più facilmente i 10 miliardi di aiuti ricevuti nell’ambito del Tesoro tramite il Tarp (Troubled Asset Relief Program). Lo scorso settembre Goldman Sachs, fondata nel 1869, ottenne assieme a Morgan Stanley di mutare natura da banca d’affari a istituto tradizionale per salvarsi dalla bancarotta.

Copyright © Il Sole 24 Ore. Riproduzione vietata. All rights reserved

parla di questo articolo nel Forum di WSI