BANCARI IN FERMENTO DIETRO VOCI E DATI 2001

di Redazione Wall Street Italia
26 Marzo 2002 12:35

Il comparto bancario alimenta l’interesse degli investitori. L’ondata di vendite tocca solo marginalmente alcuni titoli, mentre altre azioni sembrano aver ritrovato un certo appeal.

E’ il caso di IntesaBci. Il mercato ha assorbito la questione accantonamenti per l’Argentina e guarda con favore alle notizie che vorrebbero Corrado Passera, attuale numero uno di Poste Italiane subentrare a Lino Benassi e affiancare come amministratore delegato l’attuale ad Christian Merle.

Secondo un quotidiano finanziario il presidente di IntesaBci, Giovanni Bazoli, dovrebbe comunicare l’avvicendamento domani pomeriggio.

Il nodo accantonamenti in Argentina, invece, sta pesando non poco sull’andamento di Bnl. Il titolo, nei giorni scorsi, era stato molto richiesto in vista della fusione con Banca Mps. Grazie alle dinamiche ancora tutte da chiarire sul fronte concambi con la banca senese, la banca sembrava puntare a importanti resistenze: oggi, invece, il titolo bancario sta pagando a caro prezzo la notizia che gli accantonamenti previsti per il Paese sudamericano non sono sufficienti.

In difficoltà anche Banca Mps, nonostante oggi Credit Suisse First Boston abbia alzato il rating sul titolo a “buy” da “hold”, con un target price di €3,8.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.