Banca Mediolanum: a giugno 17 nuovi ingressi nella rete dei family banker

29 Luglio 2019, di Massimiliano Volpe

Sono 17 i nuovi professionisti entrati a giugno nella rete di Family Banker di Banca Mediolanum. Il loro ingresso fa lievitare a 66, di cui 30 ex bancari, il numero dei nuovi banker inseriti nel primo semestre dell’anno.

Dei 17 nuovi acquisti, si segnalano in particolare i 6 profili che provengono da altri istituti bancari. In Lombardia, a Milano, Luca D’Ippolito, che lascia Banco Bpm; in Veneto, a Padova, Elena Renaldin, proveniente da Intesa Sanpaolo; in Umbria, a Terni, Roberta Malatesta, da Intesa Sanpaolo; in Campania: Luciano Albano da Unipol Banca e Vincenzo Mennella, da Intesa Sanpaolo, entrambi operativi su Napoli; in Sicilia, attiva su Palermo, Stefania Sammartino, ex Unicredit.

“Nel primo semestre l’inserimento di nuovi banker registra numeri significativi in termini quantitativi e qualitativi. Sempre più profili di spessore dimostrano interesse verso il nostro modello di business e ne abbracciano la filosofia,” afferma Stefano Volpato, direttore commerciale di Banca Mediolanum. “Segno che gli sforzi che la Banca sta effettuando, in particolare, nella formazione, wealth advisory e investment banking vengono riconosciuti e apprezzati dal mercato come asset fondamentali per il proprio sviluppo professionale.”